Archivio

Archivio per la categoria ‘penso troppo’

12 marzo 2013 Commenti chiusi

Vorrei fare un commento politico di grande attualità, ma mi scoraggia anche solo l’idea di tentare.
Dunque mi sfogo altrimenti.

wash_balls_here

Share

Oooh che bella giornata!

27 febbraio 2013 Commenti chiusi

Oooh che bella giornata stamattina!

Ieri sono finite le elezioni politiche. E’ l’ora di fare i conti: il PD ha vinto perdendo, il Cadavere continua ad affascinare un sacco, Beppe Grillo non è stato eletto, non governerà ma comanderà comunque (e chi, se non lui, andrà dal presidente della Repubblica per le consultazioni?) giusto per dovere di democrazia, Maroni si è dimostrato più furbo del diavolo e, visto che tutto era comunque perduto si è alleato con il Cadavere ed è riuscito ad accaparrarsi la Regione Lombardia… insomma ce n’è per tutti.

Qualunque considerazione lucida e ragionata oggi fa ridere, quindi non ne faccio proprio (che io comunque non ne sono capace). Il prossimo mese sarà divertentissimo ragazzi, preparatevi ad uno spettacolo di incredibile varietà!

Share
Categorie:penso troppo Tag:

L’imbroglio, la rabbia e la delusione

20 febbraio 2013 Commenti chiusi

In inglese lo chiamano “mud slinging”, lanciare fango: è lo sport più importante in Italia con la particolarità che chi lo pratica spesso non si capisce bene chi sia, al massimo si può intuire o dedurre.
A 4 giorni dalle elezioni politiche 2013 non c’è nessuno che non si sia sporcato la faccia di m… fango: il PD con il Monte di Paschi, la Lega con Finmeccanica, Grillo con un suo incidente di anni e anni fa, Oscar Giannino con il finto master… pure il Papa ha rinunciato a continuare così e si è dimesso, lasciando tutti disgustati di fronte ai mega-banchieri vaticani pedofili.

Chi ci guadagna? Mah, difficile da dire, ma ho come l’impressione che alla fine B&B (indovinate chi nel PD e nel PDL) siano quelli che alla fine dei giochi guadagnano più voti – se non fosse che Beppe Grillo preoccupa tutti e due. Viene da chiedersi se non siano B&B i veri campioni di Mud Slinging 2013, io qualche sospetto ce l’ho…

Qualunque sarà il risultato so già che fra 18 mesi al massimo torneremo a votare, e ci godremo il campionato 2014-15 dello sport di cui sopra. Vinca il peggiore.

Share

Il mercato delle vacche (elezioni politiche 2013)

25 gennaio 2013 Commenti chiusi

Di fronte alla confusione, peraltro abituale, della politica italiana le elezioni incombenti sono una bella occasione di scelta. Abbiamo come al solito varie possibilità, ma in sostanza ce ne sono due: votare come al solito o scegliere.
La carrellata, ed il mio personale e molto parziale giudizio:

PD
La sfinge della politica. Inerte nella sua opposizione di resistenza al sig. B. come uno scoglio in mezzo al torrente: non ha subito danni, ma è rimasto assolutamente fermo. Bersani ha il carisma di una carota, ma è evidentemente abile nella politica fuori dal palcoscenico, a giudicare come è riuscito a depotenziare Renzi e batterlo alle primarie. Lo scandalo Monte dei Paschi è una brutta faccenda e mina la credibilità del partito, non abbastanza per allontanare l’elettorato fedele, ma abbastanza da gettare dubbi importanti sulla sua capacità di fare una politica diversa dal passato. Niente pastrocchi politica-industria-finanza in futuro? Mah… chi li ama li segua.

PDL
E’ come sparare sulla Croce Rossa (scusi Sig. B. per aver nominato un colore così terribile). Un partito impresentabile, pieno di impresentabili, guidato da un impresentabile all’ennesima potenza. Ha governato per 15 anni riuscendo a gonfiare spesa pubblica e debito nazionale, senza dare alcun impulso all’economia. E’ finito il sogno, non esiste alcun motivo razionale per votarli ancora.

Lista Monti
Candidarsi alla guida dell’Italia con a fianco Fini e Casini è come promettere di vendere pesce fresco con a fianco due netturbini… Non me ne voglia Monti, ma dei due squali a cui a scelto di accompagnarsi non mi fiderei nemmeno se… no, non ci sono esempi possibili. Peccato, Monti prometteva bene.

Lega Nord
Non c’è cosa peggiore che deludere chi crede davvero in quello che dici. Chi votava Lega lo faceva per passione e convinzione, gli scandali hanno infranto un patto implicito di profonda fiducia. Ora sono un partito come gli altri, labile e bugiardo. Perché mai dovrebbe essere meglio votare per loro piuttosto che per altri?

Lista Ingroia
Non so perché, ma non mi fido dei giudici che si mettono in politica. Creano forti dubbi sull’imparzialità dei magistrati. Un giudice non dovrebbe mai dare interviste, figuriamoci mettersi in politica… E poi è saltato sul carro pure Di Pietro, che ormai vedeva il suo partito affondare negli scandali e si è defilato senza fare troppo rumore. Se per voi questa è una garanzia..

Movimento 5 Stelle
Grillo era un bravo comico, ma come politico non fa affatto ridere. A me fa paura, sembra un fascistone travestito da hippy. Che brividi!

SEL

Vendola è un gran parlatore: discute, dibatte, parla, obbietta… mai visto fare qualcosa in vita sua però. Mah.

Lista Fare
Oscar Giannino, il giornalista e polemista ultraliberale di Radio24, è sceso in politica. Il suo programma è chiaro, esplicito, forse poco realizzabile, ma ha il merito di non essere ipocrita. Votabile.

Bene, ho detto la mia. Voi votate quelli che volete!

Share

Rapito dagli alieni

11 gennaio 2013 Commenti chiusi

Ne sono certo, sono stato rapito dagli alieni.

Non ci sono altre spiegazioni: ultimamente se bevo anche solo una tazzina di caffé passa una ventina di minuti e devo correre a far la pipì. Siccome non c’è alcun dubbio sulla mia salute, e sono giovane, sono giunto alla conclusione che una notte gli alieni mi abbiano rapito e, in un folle esperimento chirurgico, mi abbiano innestato la vescica di uno scoiattolo al posto della mia. Ho guardato bene, non ho cicatrici o segni dell’operazione, ma sicuramente questi alieni hanno delle tecnologie così avanzate che questo non vuol dire nulla.

A dir la verità c’è un’altra ipotesi che mi è balenata per il cervello: la fine del mondo predetta dai Maya in realtà c’è stata, ma si è concentrata sulla mia vescica. Ma siccome credo solo nella scienza, ho immediatamente scartato quest’idea.

Bene, fra ottobre a gennaio questa è la cosa più intelligente che sono riuscito a scrivere. Auguri di buon anno a tutti.

Share
Categorie:penso troppo Tag:

Idraulici del Suono: Idrosound!

10 agosto 2012 Commenti chiusi
Categorie:penso troppo Tag:

Relax

21 luglio 2012 Commenti chiusi

Relax

Un inchino alla creatività umana.

Share
Categorie:penso troppo Tag:

Le meraviglie della truffa creativa!

14 luglio 2012 Commenti chiusi

I truffatori dell’e-mail “esca a cui abboccare” sono sempre più creativi, ma ci vuole sempre qualche gonzo che abbocchi agli ami che buttano. Per avere qualche speranza di farci soldi bisogna spedire centinaia di migliaia di e-mail, magari milioni, a qualunque indirizzo e-mail che capiti sottomano: cosa c’è di meglio dunque delle e-mail aziendali, pubblicate così liberamente in milioni si siti web ufficiali? Tenendo conto delle conoscenze informatiche della centralinista media, qualche click inappropriato ci scappa facilmente… dove lavoro io la centralinista non capisce nulla di nulla di spam, internet e informatica in genere, ma è furba abbastanza da capire che se clicca sul link sbagliato verrà fustigata pubblicamente nel piazzale del magazzino. Quindi per non sbagliare mai, spedisce a chi sa essere un po’ più scafato di lei, ma non troppo in alto per non ricevere strali dirigenziali sulla sua povera testa. Insomma spedisce tutto a me.

Mi è arrivato l’altro giorno un messaggio che ho trovato semplicemente incredibile nella sua ingenua e assurda faccia tosta. Ve lo riporto:

Greetings, I am Mrs . Asma al-Assad, first lady of Syria.
The wife of Syria President Bashar al Assad, I have a proposal for you If you know you can do this, contact me via my private box: emmaasma924@yahoo.com.hk so that I can furnish you with more details but if my offer is of no appeal to you, delete this message and forget I ever contacted you. I await your reply, Regards, Mrs. Asma al-Assad

Non mi preoccupo di pubblicare anche l’indirizzo e-mail, al peggio verrà beccato da qualche spam spider che lo userà come bersaglio.
Per chi non sa l’inglese ecco la traduzione:

Buongiorno, sono la Sig.ra Asma al-Assad, first lady della Siria.
Essendo la moglie del presidente siriano Bashar al-Assad, ho una proposta per lei, se lo sa mi contatti all’indirizzo privato: emmaasma924@yahoo.com.hk in modo tale che le possa fornire maggiori dettagli, ma se questa offerta non è di suo interesse cancelli il messaggio e si dimentichi che l’abbia mai contattata. Attendo la sua risposta.
Saluti, Signora Asma al-Assad.

La totale improbabilità che la moglie del presidente siriano, per quanto possa essere in difficoltà, contatti l’azienda per cui lavoro per proporre un fantomatico affare, chiedendo di rispondere ad un indirizzo di Hong Kong, è così evidente da essere completamente umoristica.
Eppure, dentro di me ho il dubbio che qualcuno presto o tardi le risponderà per saperne di più… e magari perchè ci crede veramente.

Share
Categorie:penso troppo Tag:

Una giornata speciale

30 giugno 2012 Commenti chiusi

Che venerdì giornata strana il 29 giugno 2012… dopo aver pensato male in ogni maniera possibile di lui, gli italiani mezzi matti per Mario Balotelli. Alla fine se ci pensiamo bene è lo stesso ragazzotto intemperante che è sempre stato, gioca bene a calcio come ha sempre fatto, ha la pelle nera e gli tirano le banane. Scommettiamo che fra qualche tempo ricominciamo?

Mario Monti è andato a Bruxelles, ha negoziato condizioni favorevoli all’Italia come nessuno dei nostri politici “di mestiere” non hanno mai fatto. La borsa è impazzita, +6% a Milano: ma cos’è cambiato rispetto al 28 giugno? Nulla in realtà: la borsa rimane effimera, un battito d’ali di farfalla la può esaltare come deprimere. E noi stiamo anche a seguirla giorno dopo giorno, ora dopo ora, nella vana illusione di capirla. Il risultato ed il senso sono gli stessi dell’attenzione all’umore di una ragazzina volubile di sedici anni: se comanda lei siamo spacciati.

Nel frattempo i nostri politici “professionisti” hanno cercato di accreditarsi il successo di Monti, quasi che lui non fosse che un emissario di Alfano, Bersani e Casini. Anzi, ora che Monti sta iniziando a riuscire nell’impresa di tirare fuori dalle secche l’Italia i politici iniziano a scalpitare per riprendersi i posti ceduti ai tecnici. Per prendersi gli onori, visto che gli oneri ormai se li sono beccati altri. Mai sottostimare la somiglianza al culo della faccia di un politico.

Il motto del giorno: xe fasile spacar noxe col cicio dei altri.

Share
Categorie:penso troppo Tag:

24 giugno 2012

24 giugno 2012 Commenti chiusi

Con 24 ore di ritardo, ma è il tempo fisiologico per ritornare all’umanità dopo una giornata di festa, annuncio al mondo intero che dopo 5 anni Robobloggo è ancora ammaliato da Donna Carla, e che per rinnovo tacito il contratto di matrimonio è rinnovato per altri 5 anni!

 

Cambiando discorso, anche oggi l’ANSA regala una notizia di quelle estive:

Litiga con i vicini e con una ruspa sfonda tutto
Alla periferia di Roma, ha anche danneggiato tre auto. Arrestato
23 giugno, 21:23

Ha distrutto i muri perimetrali di due villette e danneggiato gazebo e tre auto con una ruspa dopo una lite con i vicini.

Momenti di follia nel primo pomeriggio, a Roma, nel quartiere periferico di San Basilio, dove un uomo di 78 anni, con alcuni precedenti, è stato poi arrestato dalla polizia.

Intorno alle 16, in via Galatea, l’uomo si è messo al volante della sua ruspa dopo aver minacciato i suoi vicini, secondo quanto riferito da testimoni, con un machete a causa di un contenzioso che riguardava un passaggio tra le due proprietà.

In alcuni minuti di follia il settantottenne ha prima sfondato i muri perimetrali delle due ville adiacenti all’interno del comprensorio dove abita, poi ha distrutto un gazebo e, sempre con la ruspa, ha infierito su tre loro auto.

All’arrivo della polizia l’uomo si è anche scagliato contro l’auto degli agenti, che sono riusciti a salire sulla ruspa e a bloccarlo ferendosi lievemente. L’uomo è stato fermato e portato in commissariato a San Basilio.

Non c’è che dire, il caldo fa miracoli!

Share
Categorie:penso troppo Tag: