Archivio

Archivio per la categoria ‘…e non mi piace’

Ipocrisia semantica? Qui Marte chiama Terra.

26 luglio 2007 1 commento

Ieri 25 luglio 2007 abbiamo assistito a questo psicodramma a distanza: 

Fausto Bertinotti (Rifondazione Comunista, Presidente del Senato):  E’ giusto andarci con i piedi di piombo, ma senza dare l’impressione di voler concedere ulteriori privilegi ai parlamentari"

Piero Fassino (Segretario DS): "Ho trovato sgradevole che Bertinotti abbia usato espressioni che fanno ritenere che qualcuno tra di noi richiedesse dei privilegi”

Mi sono convinto definitivamente di vivere su di un pianeta diverso dai nostri politici – qualcuno di noi vive su Marte, non sono sicuro se sono loro o io.

Bertinotti si preoccupa di non dare l’impressione di ulteriori privilegi. Già questo mi sa di lapsus freudiano, cos’è che non va, si dispiace che la gente stia cominciando ad accorgersene?

Piero Fassino per contro, con evidente coda di paglia, mette a posto tutti indignandosi al solo sentire la parola "privilegi"… ma si incazza di più che se avessero invitato Berlusconi alla sua festa di compleanno!

C’è una cosa che non capisco: ma se tutti quelli con cui parlo, di destra o di sinistra, di sopra o di sotto, di Catania o di Bolzano, ma se proprio tutti ce l’hanno con questi politici che stanno una spanna sopra a Dio, con tutti i privilegi e vantaggi connessi, vuol dire che la percezione della gente è che i politici se ne approfittino alla grande della loro posizione. E allora me lo spiegate come fanno loro a non essersi ancora accorti che a quelle parole non crede più nessuno? Ma tanto che volete che ci capisca io, vengo da Marte…

 

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:

Ragazzi, che caldo!

22 maggio 2007 Commenti chiusi

Una notizia battuta dalla ANSA proprio ieri, e che copio e incollo integralmente, poiché si commenta da sola:

(ANSA) – LONDRA, 21 MAG – Gli Usa puntano a impedire che al vertice del G8 vengano presi impegni per un nuovo accordo per combattere il riscaldamento del pianeta.Il G8 e' in programma a giugno in Germania. In una bozza del documento finale del G8, Washington mostra di non volere che si faccia riferimento a provvedimenti urgenti per far fronte alla crisi climatica. Intanto, secondo uno studio pubblicato negli Usa le emissioni di anidride carbonica (CO2) nel mondo sono aumentate in modo notevole tra il 2000 e il 2004.

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:

Maglieria ed asfalto: Benetton diversifica e guadagna

19 gennaio 2007 3 commenti

Ho letto stamattina un bell’articolo di Riccardo Gallo su www.lavoce.info, “La rendita viaggia in autostrada“, una lettura agile e veloce che consiglio a chiunque viaggia in autostrada.

Come molti italiani, possiedo un telepass. E’ comodo, e le comodit? si pagano… peccato che la mia comodit? faccia guadagnare una montagna di denaro alla Societ? Autostrade – vedi famiglia Benetton.
Non ricordo con esattezza la cifra, ma mi pare sia sui 15 euro all’anno: ecco quel che mi costa non dovermi fermare in coda al casello. Peccato che io paghi, come tutti gli altri, per qualcosa che gi? di per s? ? un risparmio per la Societ? Autostrade: eliminando i casellanti risparmiano massicciamente sui costi del personale. E poi ci speculano pure sopra…

Mi rifaccio all’articolo di Riccardo Gallo: gli utili della Societ? Autostrade sono stellari, soprattutto in relazione al capitale investito. Siamo al care vecchio vizio italiano del blindare privilegi a favore di amici (che ovviamente poi sono in qualche maniera riconoscenti): chissenefrega poi se gli italiani pagano pi? del dovuto per andare in autostrada, foderando le tasche dei Benetton; cheglieneimporta se l’Alitalia costa da anni uno sproposito all’erario pubblico (e quindi a noi), quando in ballo ci sono tanti posti di lavoro (vedi voti). Non ? importante che non si riesca a trovare un taxi libero, basta che i tassisti esistenti non vedano i loro guadagni ridotti… e cos? via dicendo.

Il sistema ? duro da scardinare, ma ? importante informarci, sapere: per poter giudicare la nostra classe dirigente, in quelle poche occasioni che ci ? concesso, con dati alla mano.

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:

Vicenza esiste ?

4 dicembre 2006 4 commenti

Sabato scorso a Vicenza è successo qualcosa di importante… e, a seguire i telegiornali, non se n’è accorto nessuno.

L’aeroporto Dal Molin è stato ceduto (in uso, in prestito, ditela come diavolo volete) dallo Stato Italiano agli Stati Uniti d’America perchè ci costruiscano una delle maggiori basi militari d’Europa. Poi ha fatto sapere ai cittadini della città che non c’era problema, se non la volevano bastava che lo dicessero… però che non potevano farci nulla, perchè erano decisioni già prese. Ovviamente non con parole così esplicite, ci mancherebbe anche che qualcuno si prenda la responsabiltà politica del fatto!

Metodo a parte (e da dire ce ne sarebbe quanto volete), il fatto è che al Dal Molin dal centro di Vicenza ci si arriva a piedi, una mezz’oretta di passo svelto e ci siamo. Sembra tanto? In auto sono 5 minuti, forse meno se non c’è traffico. Ecco, avete capito.

Dunque: prendete una città di 100.000 abitanti (né grande, né piccola), pigliate 5000 militari, e schiaffateli con CamionHummeroniCarrarmatiAutoblindoPolizieMilitariLibereUscite nella città né grande, né piccola. Secondo voi cosa ne esce?

Ecco, per questo motivo forse gli abitanti della città né grande, né piccola che è Vicenza si sono incapponiti che di militari americani non ne vogliono più. Già, perchè ne hanno già qualche migliaio, e da una quarantina d’anni.

E hanno chiesto per favore, no.
nessuna risposta

E hanno richiesto, ancora gentilmente, di no
la risposta soffia nel vento

Poi saltano fuori i piani operativi, i progetti, gli appalti già assegnati.
I vicentini si sono incazzati.

Non gliene è fregato niente a nessuno.

E allora sabato scorso, il 2 dicembre 2006, i vicentini hanno sfilato in una manifestazione pacifica di protesta.

I telegiornali ne hanno appena, forse, accennato.
Che devono fare i vicentini per farsi sentire, bloccare la stazione e l’autostrada, dare fuoco ai cassonetti, sequestrare il figlio dodicenne del questore?

In attesa di una risposta, gustatevi il servizio fotografico sulla manifestazione fatto da Bedbug: cliccando qui!

Share

Telecom Italia ha ucciso Google!

2 novembre 2006 3 commenti

…almeno in Italia – o nel Veneto.

Pare che dal 31 di ottobre non sia pi? possibile collegarsi a Google, o almeno non ci riesca pi? chi ha una linea Telecom Italia, soprattutto se ADSL.
Pensavo fosse un problema del mio PC, notoriamente intasato, poi ho letto il forum newsland.it, e pare che siamo in parecchi ad avere lo stesso problema.

Evidentemente Telecom Italia ? talmente impegnata a fare il quasi-monopolista che qualche volta si dimentica che ha anche dei clienti… far sparire il pi? importante motore di ricerca della rete per 3 giorni mi sembra un ottimo risultato di supporto del mercato!

Bravi, bravi, continuate cos?, che cos? passiamo tutti a Tiscali (ah si, ? sparito pure quello…), o Tele2, o qualunque altro provider che non siate voi!

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:

I grandi della storia

30 ottobre 2006 Commenti chiusi

Hitler, Stalin e Re Leopoldo II del Belgio avevano qualcosa in comune: cosa?

Prosegui la lettura…

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:

…e finch?…

19 aprile 2006 Commenti chiusi

Toh! Che sorpresa! Le elezioni le ha vinte veramente il centrosinistra

…e finch? contavamo e ricontavamo le schede, il petrolio ? salito a 73 $ al barile

…e finch? Calderoli e Mr. B chiedono di contarle di nuovo, a testa in gi? e vestiti di viola (per indipendenza di giudizio, pare non sia il colore di alcun partito), il debito pubblico italiano non ? diminuito di nemmeno un punto…

…e finch? si corteggia Ciampi perch? rimanga presidente della repubblica, anzi no, anzi forse, l’Iran ha aggiunto un paio di isotopi alle proprie dichiarazioni semi-belliche…

…e finch? continuiamo fra pugnette mentali e fregnacce pubbliche, che fine volete che facciamo?

Prosegui la lettura…

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:

Il nostro PdC!

12 marzo 2006 Commenti chiusi

Il buon Saka invia, io volentieri ospito e diffondo:

Non c’ niente da ridere nel filmato di cui invio il link.

Mesi fa ne abbiamo visto soltanto un estratto; evidentemente i giornalisti italiani, forse per pudore, non se l’erano sentiti di mostrare la versione completa. Grazie Internet che ci sveli la verit non cesurata!

Queste sono le figure del nostro Re Berlusconi in Europa e nel mondo.
Ecco le persone che mi fanno vergognare di essere italiano.

Votate chi volete, ma fate in modo che questo criminale finisca presto in carcere come merita, e come tutti gli italiani con un po’ di coscienza auspicano da un pezzo.

il video

Diffondete gente, diffondete.

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:

Quando il ministro ? un coglione

18 febbraio 2006 6 commenti

<%image(calderoli.jpg|200|179|Quando il ministro ? un coglione)%>

Non volevo riempire il blog di politica, di questi tempi poi… ma quando abbiamo un ministro che si comporta come un bulletto da bar, beh, che devo dire?

Speriamo che le generazioni future lo dimentichino.

L’intervista di Calderoli su Repubblica
Il Giornale: “Berlusconi licenzia Calderoli”

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:

Suicidarsi di schifezze

18 gennaio 2006 5 commenti

Questa mattina dall’ Ansa: Un ragazzo inglese di 20 anni si ? nutrito sempre e solo di “pane tostato, ma solo pane bianco con un sottile velo di burro salato. Ogni tanto mangiava fagioli in scatola” e “le patatine di McDonald’s erano le sue preferite”. E’ morto di cirrosi epatica.

Boh, fate voi…

Share
Categorie:...e non mi piace Tag: