Archivio

Archivio per la categoria ‘computer & co.’

Il blog che non può dormire in pace

7 agosto 2017 Commenti chiusi

robobloggo.com è uno dei milioni di blog messi a dormire (il più delle volte per sempre) da facebook, google+, instagram e via dicendo.
Non è un requiem ma una semplice, realistica constatazione.

Eppure un blog che dorme è tormentato dagli incubi.
Dopo un anno che non entravo in queste pacifiche pagine scopro che era stato invaso da post alieni, scritti da qualche bit-pirata che lancia scrupolosi automi in cerca di indifesi siti in coma profondo…
Vabbè, me lo dovevo aspettare… ho cancellato i post iperspammosi e ho aggiornato tutti i plugin nonchè wordpress… vediamo se questo basta.

Nel cybermondo virtuale quel che è tuo non è più tuo se non lo presidi e difendi, una piccola lezione di come va il mondo!

Share

Libertà di espressione in internet

21 settembre 2012 Commenti chiusi

A volte ci si trova a dover difendere l’indifendibile, e dover dissentire con quello che sembrerebbe buonsenso. Ora vi spiego.

Leggo dall’ANSA di oggi 21 settembre 2012 due titoli che hanno fatto a loro modo scalpore:

Islam: sit-in Roma, stop film o protesta – Rappresentante bengalese, bandirlo da internet entro 24 ore
Un rappresentante dell’associazione dei bengalesi di Roma avrebbe detto ”Chiediamo al governo italiano, al ministro della Cultura,di cancellare il film contro Maometto su internet in tutta Italia entro 24 ore.Se non accadra’ andremo avanti. Tutti noi musulmani del mondo siamo pronti a morire per questo

Paris Hilton: gay? Disgustosi e con Aids – Ereditiera poi si scusa: omosessuali sono forti e interessanti
Paris Hilton avrebbe detto ”Sono disgustosi e sempre arrapati, e poi hanno anche l’Aids” ad un amico gay mentre era in taxi, la prova è la registrazione della conversazione da parte del tassista.

Bene: io difendo Paris Hilton e credo che la richiesta dei bengalesi di Roma non sia in nessun modo accettabile. La mia opinione però non ha nulla a che vedere con il merito di quello che dice o non dice Paris Hilton o se il film incriminato sia o meno offensivo per i musulmani.

Cominciamo con il caso più semplice: Paris Hilton è stata registrata durante una conversazione privata. Quello che ha detto è stato registrato a sua insaputa e diffuso senza il suo consenso: questo è un problema, a prescindere da quello che può avere detto. Riguardo al merito di quel che ha detto trovo molto sospetta la circostanza che stesse parlando ad un amico gay: qual’era il suo tono di voce? Il contesto del discorso? Magari stava prendendo in giro il suo amico, magari era di cattivo umore ed ha detto una sciocchezza per ferirlo… e magari erano comunque fattacci suoi. Creare uno scandalo attorno a questa registrazione pirata non è eticamente corretto.

Ed ora la richiesta dei musulmani bengalesi: non ho dubbio che si sentano offesi dal cortometraggio “L’innocenza dei musulmani”. Probabilmente hanno pure ragione, anche se poi a guardar bene è stata montata una polemica enorme (e pericolosa, tanto che ha fatto molti morti!) attorno ad un filmato di pessima fattura ed opinione di un singolo – nulla di che parlare, in realtà.
Il punto è un altro: ammettiamo che, per assurdo, il governo italiano accettasse di oscurare il video in questione da internet in Italia. Ammettiamo pure che ne abbia i mezzi (probabilmente non ce li ha). Bene, cosa succederebbe? Sarebbe un precedente importante che getterebbe le basi per permettere di oscurare (leggere: censurare) qualunque cosa che si decida offenda qualcuno. Magari per questioni religiose, ma pure etiche, politiche… insomma sarebbe un vero attentato alla libertà di espressione in rete.
Per questo motivo devo difendere il diritto di pubblicare video o materiale anche contrario alle mie convizioni personali. Anche quando si tratta palesemente di spazzatura.

Share

La truffa della crisi

16 aprile 2012 Commenti chiusi

La crisi economica offre nuovi spunti e occasioni ai professionisti della truffa online.
Copio e incollo il testo dell’ennesima e-mail di spam truffaldino:

Buon Giorno,
Leggete la questa lettera perche abbiamo trovato l’informazione di voi nel sito di «Ricerca di lavoro».
Vogliamo offrirvi un posto vacante di lavoro nel tempo libero.
Questo non è una frode o truffa.
Offriamo un lavoro serio. Non dovete pagare i soldi per inizio del lavoro.

«Elite-Y» S.R.L. è una società di elaborazione e fabbricazione dei tessili (abbigliamento, biancheria, tessili, biancheria da letto, perlecase e dalberghi)
Il nostro se deprincipale e produzione sitrova in Russia, San’Pietroburgo, via Kirilovskaya, 21.
Nel 2011 abbiamo allargato la produzione ela vendità nei paesi vicini. Ora abbiamo gliordini da Italia, Germania, Portogallo e Spagna.

Nelmomento attualesiamo allaricerca dei dipendenti propri in Italia.

Posto vacante:

– Manager Finanziario/Assistente.

Impiego:

– sottoccupazione – 3-6 ore\\settimana.

Requisiti:

– Età 21-56;
– responsabilità, volontà dilavorare.
– Esperienzadi lavoro nel sfera finanziaria sarà una preferenza;
– Carta in banca (auspicabile banca postale o carta SUPERFLASH).
– Communicazione constante per telefono o per e-mail

Paga: 1200 euro\\mese + 5% (di tutti gli importi ricevuti dai nostri clienti (Riceverete nel giorno di transazione)).
Il lavoro non è complicato ma richiede attenzione e responsabilità.

Сontattar e-mail: Elite-Y.Job@gmx.com

Nella lettera indicate il vostro Nome e numero di telefono.
Nel prossimo future il nostro responsabile metterero in contatto con Lei via telefono o e-mail.
Seaveteil CV potete inviatoci!
Cordiali saluti,
«Elite-Y» S.R.L.

Il numero di errori ortografici è piuttosto elevato, ma è lo stile generale del messaggio che parla chiaro: chi l’ha scritto non è italiano.
Altro indizio classico: il nome del destinatario non c’è, ed il riferimento ad un fantomatico sito di «Ricerca di lavoro» è vago e in realtà non dice proprio nulla. La ricerca con google di analoghi messaggi già denunciati non mi ha dato risultati, ma non cambio la mia opinione: TRUFFA!!

Share

L’eredità-truffa

1 aprile 2012 Commenti chiusi

Riporto un messaggio e-mail ricevuto all’e-mail aziendale generica l’altro ieri:

Von: James Sandham(Esq.)
Arden Chambers.
2 John Street,
London, WC1N 2ES
Vereinigtes Königreich.

Hallo,

Grüße an Sie und Ihre Familie. Ich habe Sie früher ohne eine Antwort von Ihnen per E-Mail, my names James Sandham sind, bin ich ein Rechtsanwalt und ein Unternehmensberater. Einer meiner ausländischen Kunden (Name der Redaktion bekannt) vor einigen Jahren gestorben und kein Familienmitglied wurde hier in London oder in seinem Heimatland befindet.

Kürzlich wurde ich offiziell von einer Bank hier in London informiert, dass mein verstorbener Kundengelder in Höhe der Summe (7,320,000.00 EUR) Sieben Millionen 320.000 britischen Pfund Sterling Pfund in einer Pension Konto hat. Dieser Fonds ist der Renten-und Lebensversicherungen Zahlung an mein Mandant von einer Versicherungsgesellschaft.

Einmal habe ich von Ihr Vertrauen werde versichert, ich bereit, Sie als Erbe meines verstorbenen Klienten ermächtigt Sie, diese Renten-und Lebensversicherungen Fonds erhalten präsentieren bin, gibt es kein Familienmitglied bewusst diesen Fonds, und ich habe es nicht gelungen, jemanden zu finden seit fast zehn Jahren. Senden Sie mir die folgenden Details, wenn Sie mit mir arbeiten können:

Vollständiger Name:
KONTAKTADRESSE:
MOBILE:

Beachten Sie, dass ich habe Ihre Kontaktdaten durch die Handelskammer gefunden und mein Hauptgrund für die Kontaktaufnahme mit Ihnen ist wegen Ihres Status als Ausländer, als ich die Gelder ins Ausland geschickt werden soll. Bitte lassen Sie mich wissen, wenn Sie mit mir arbeiten können, da dies dringend notwendig ist.

Mit freundlichen Grüßen,

James Sandham(Esq.)
sandham.james147@gmail.com

Per chi non sa il tedesco faccio una rapido riassunto del messaggio: un tal James Sandham(Esq.), avvocato di Londra, scrive per dire che sta cercando da oltre 10 anni l’erede di una fortuna di 7 milioni e 320mila euro [ma già qui non si capisce se si parla di euro o di sterline], e propone di lavorare con lui [in una non meglio precisata maniera], e perciò di inviargli il proprio nome, indirizzo e numero di cellulare.

L’indirizzo londinese corrisponde effettivamente a quello di vari avvocati, ma curiosamente il messaggio non contiene indirizzo del destinatario… come dire “chi cojo cojo”… tipico di email-truffa. La soluzione è semplice, in effetti facendo una ricerca in google con James Sandham(Esq.) salta fuori una marea di risultati. Copio qui sotto il testo di un messaggio in inglese citato da financial-portal.com:

From: James Sandham
Date: Saturday, May 29, 2010, 4:39:02 AM
Subject: Reply Please

Hello,

I have emailed you earlier without a response. In my first email I mentioned about my late client whose relatives I cannot get in touch with. I am compelled to do this because I would not want the bank to push my clients funds into the bank treasury as unclaimed inheritance.

This mail is written and intended to solicit your assistance to be presented as the HEIR to my Late Client since you are a foreigner and only a foreigner can lay claims on this inheritance. The Governing Body of the Bank has contacted me on this matter and I am yet to provide the HEIR to lay claims to the Fund. Under a clear and legitimate agreement with you, I shall seek your consent to be presented as the HEIR so that my late Client’s fund will not be Confiscated by the Bank and pushed into the bank treasury as unclaimed bills.

For the sake of Transparency on this matter,you are free to make immediate contact for further clarification and explanation on this matter. I will need you also to reconfirm your full name and contact telephone number to ascertain the fact that I am dealing with the right person.
Thank you very much for your anticipated acceptance while we expect your prompt response to this matter as the urgency
demands.
Yours faithfully,

James Sandham(ESQ.)
LONDON UNITED KINGDOM

Insomma, altro nigeriano in agguato.

Share

Un po’ di pulizia

21 novembre 2009 Commenti chiusi

scusate per questo blog un po’ disordinato, ma c stato bisogno di fare un po’ di pulizia e di mettere a posto varie cose tra cui il motore di gestione… abbiate pazienza che RoboBloggo torner anche meglio di prima!

Share
Categorie:computer & co. Tag:

La tecnologia ed il disturbo della quiete pubblica

31 maggio 2009 Commenti chiusi

Poco fa ha suonato il telefono appena risposto ho capito dal tono della voce dall’altra parte che si trattava di un messaggio registrato:

"Chiedo scusa per il disturbo, sono Pierferdinando Casini, e <click>"

Il click l’ho creato io riattaccando senza dire una parola. La tecnologia permette oggi ad un computer di fare migliaia, se non milioni, di telefonate completamente automatiche: un’opportunità molto interessante, se non fosse che il chiamato magari non gradisce il disturbo, e non ha nemmeno la possibilità di far giungere a destinazione la protesta (o l’insulto) che gli sorge spontaneo, se non boicottando il prodotto pubblicizzato. Ed è questo quello che farò io: alle elezioni europee del prossimo fine settimana NON voterò Pierferdinando Casini. Così impare a disturbare la gente a casa di domenica pomeriggio.

 

Voto (0-10): per la tecnologia 8

Voto (0-10): per l’efficacia dello strumento pubblicitario: 3

 

Share
Categorie:computer & co. Tag:

Google Chrome beta 0.2.149.27

6 settembre 2008 Commenti chiusi

Ho scaricato subito Google Chrome, il nuovo browsers che secondo la fanfara dei media sarebbe l’anti Microsoft Internet Explorer… dunque, durante l’installazione ha chiesto se volevo importare tutte le informazioni di Firefox: beh, mi sembra che il target sia ben altro che l’IE. E Google ha ben ragione: se vuole sparare alto, deve battere il veloce Firefox, non quel catorcio arrugginito di Microsoft… quello tecnicamente è già fuori concorso da tempo; l’unico motivo per cui sta ancora in gara è che si installa automaticamente con Windows, e la maggior parte degli utenti non si fida ad installare altro, o è semplicemente troppo pigra.

L’aspetto di Chrome è bello: stile accurato e lineare, senza fronzoli, in molte maniere più vicino a Firefox che a IE; minimalista nell’approccio al motore ricerca, semplicemente integrato nella barra dell’indirizzo, esagera con la mancanza del tasto "homepage", secondo me (e molti altri) un neo grande come una casa che verrà aggiustato a breve.

La performance per il momento mi trova soddisfatto: è veloce, preciso, compatibile con tutti i siti che ho visitato. Quello che manca ancora è un buon motivo per lasciare Firefox…

 Voto (0-10): 7-

Share
Categorie:computer & co. Tag:

spam e fantasia

5 agosto 2008 2 commenti

Ultimamente ho notato un deciso cambiamento nella tattica di approccio degli spammers: un titolo accattivante, interessante, di quelli che ispirano curosità e spingono a leggere il messaggio. Ho raccolto qualche titolo, classificandoli in:

 

PREOCCUPANTI
North Korea declares nuclear capability – La Corea del Nord dichiara la propria capacità nucleare
Addictive drug found in restaurant food – Droga che crea dipendenza trovata nel cibo di un ristorante
US 2009 war budget tripled – Gli USA triplicano gli stanziamenti di guerra per il 2009
Hurricane scare in Louisiana – Paura per uragano in Louisiana
Update on nearby house break ins – Aggiornamenti sui furti in casa nel vicinato
Steve Jobs admits recurrence of pancreatic cancer – Steve Jobs ammette la ricorrenza di cancro al pancras

In corsivo la traduzione in italiano, i titoli originali sono in inglese (e senz’altro la loro efficacia si perde su di noi italiani). 

 

PRURIGINOSI/GOSSIP
Devon Michaels fucks her client in her office – Devon Michaels si scopa una cliente in ufficio
[Video] Bush is gay – Bush è gay
[[Video] Cindy McCain talks about her boobs – Cindy McCain parla delle sue tette
Guy Ritchie declares marriage "over" – Guy Ritchie dichiara il suo matrimonio "finito"
Miss Russia scandal sex tape – Pellicola a luci rosse di Miss Russia

…per la serie che il sesso vende sempre! 

 

CURIOSI
Woman gives birth in a car — twice – Donna partorisce due volte in auto
Hilary receives 3 a.m. call from drunken Bill Clinton – Hilary riceve una telefonata da Bill Clinton, ubriaco, alle 3 della mattina
Man killed by flying cocktail glass – Uomo ucciso da un bicchiere da cocktail volante
Farmers show how to grow weed – Agricoltori mostrano come coltivare erba [nel senso di marjuana]
Girl spears brother to death – Ragazza uccide il fratello con una lancia
Man refuses to help girl, gets killed – Un uomo rifiuta di autare una ragazza, viene ucciso
Poker winner dies of heart attack – Vince a poker e muore d’infarto

Questa categoria è quella secondo me più geniale, alcuni titoli sono vere perle di umorismo – sto visualizzando in questo momento Bill Clinton ubriaco marcio che biascica"I love you!" a Hillary…

 

ATTUALITA’
Beijing to ban trafic to reduce pollution – Beijing vieterà la circolazione delle auto per ridurre l’inquinamento
Ex-Google engineers debut ‘Cuil’ way to search – Ex programmatori di Google presentano il "Cuil" modo di cercare [sic!]

…non particolarmente originali, ma qualcuno, già abbonato alle newsletter di CNN o altri, ci potrebbe anche cascare.

 

AFFARONI
Coolest hotel rooms in Dubai – Le migliori camere d’albergo a Dubai

Per i fanatici del last-minute (che ci vorranno mai andare a fare a Dubai lo sanno solo loro).

 

SGRAMMATICATI
Essere in buona salute. E noi li vendono
La ringrazio EuroFarmacia: io non sono piu Malato Pensiamo
Ottenere le compresse molto rapidamente
Prova il nostro europeo pillole al potere

Questi titoli sono stati evidentemente tradotti in italiano con qualche servizio di traduzione automatico online – e si vede! Lasciamo perdere la banalità dell’offerta di Viagra online: alcune di queste frasi sono puro umorismo volontario!!

 

MENZIONE SPECIALE DELLA GIURIA

Il titolo che riporto ora è la stella che brilla più lucente nel firmamento dello spam, un capolavoro del nonsense, l’apice della microletteratura dell’assurdo:

Qualità dell’aria nelle nostre farmacie online

 

Share
Categorie:computer & co. Tag:

Firefox 3.0

19 giugno 2008 Commenti chiusi

E’ arrivato Firefox 3.0, il browser web alternativo a Microsoft Explorer: come sempre non c’è gara, Firefox vince senza nemmeno avere il fiatone.

La velocità di caricamento del browser è mooolto inferiore a quella di Explorer, e le nuove funzioni sono come sempre intelligenti: quella che mi piace di più è la possibilità di riaprire il browser e riprendere la navigazione esattamente dal punto in cui ci si era interrotti. Questo significa che se hai 30 siti aperti e per qualche motivo devi spegnere il computer, puoi essere sicuro di poter riprendere la tua navigazione lì dove l’avevi lasciata senza dovere salvare i link dei siti che stavi leggendo. Lo stesso vale se per caso manca la corrente: al prossimo riavvio Firefox propone di riprendere la navigazione dai siti aperti al momento dello spegnimento improvviso.

Questa funzione vale già da sola l’upgrade!

 

Voto (0-10): 10

 

P.S.: provate a scrivere nella barra degli indirizzi about:robots

Share
Categorie:computer & co. Tag:

FreeCiv

22 dicembre 2006 Commenti chiusi

Per chi come me aveva amato Civilisation di Sid Meyer (si parla di giorni di fila spesi a giocare), l’operazione FreeCiv ha molto senso: per tutti gli altri probabilmente non molto.

Civilisation ? stato il prototipo ineguagliato del gioco di strategia: inizi il gioco al principio della Storia con un paio di coloni ed una guardia armata, e, fondando citt? dopo citt?, esplorando territori ignoti, combattendo con i vicini per garantirti il tuo spazio vitale, devi arrivare alla fine del gioco trionfante – o almeno arrivarci!
Il fascino di Civilisation era la libert? di approccio al gioco: potevi considerarlo un gioco di guerra, in cui il tuo principale obiettivo era di annientare tutte le altre civilt? in cui ti imbattevi, ma anche un esercizio di diplomazia e sviluppo controllato e armonico di un popolo. Proprio per questo era stato anche definito un toy pi? che un game: mentre il “game”, il gioco, ha delle regole fisse che conducono il giocatore, il “toy, il giocattolo, ? usato dal giocatore per costruirsi il proprio gioco, ogni volta diverso e con le proprie regole. Un’immagine un po’ forzata, ma che dimostra quanto flessibile e libero sia l’utilizzo di Civilisation.

Cos’? FreeCiv? E’ una versione libera, e liberamente modificabile e migliorabile di Civilisation, creata da programmatori indipendenti e quindi utilizzabile senza licenza d’acquisto.

L’ho scaricato e celocemente provato: l’interfaccia somiglia a quella di Civilisation, ma ? molto pi? grezza e, onestamente, la giocabilit? ? di gran lunga minore; l’utilizzo ? piuttosto macchinoso e poco intuitivo. Un’operazione per amatori e puristi insomma, anche se bisogna tener conto che si tratta di un beta avanzato, e quindi ci saranno sicuramente miglioramenti nel tempo. Detto questo per? giudico l’operazione molto favorevolmente: il gioco ? gratuito, liberamente e legalmente utilizzabile da chiunque. E ditemi se ? poco!

Vai al sito di FreeCiv

Voto (0-10):
voto assoluto 5
voto simpatia 10

Share
Categorie:computer & co. Tag: