Archivio

Archivio autore

falso! falso! falso!

15 maggio 2012 Commenti chiusi

Questa volta mi arrabbio sul serio. Il PDL – il Partito del Libertino (nano) – a suo tempo creò quel mostro legale che è il falso in bilancio legale. E’ come dire che dire le bugie non è una brutta cosa, basta che ne dici poche… peccato che quelle bugie significano che entro il 5% del bilancio è possibile nascondere evasione fiscale e fondi neri destinati a corruzione o altro. Una cosa del genere non è particolarmente interessante per le piccole o medie imprese, certamente lo è per le grandi imprese, visto che il 5% di molto è comunque molto. (indovinate chi ne ha particolarmente beneficiato durante gli ultimi 10 anni… esatto, indovinato).

Ebbene, quei debosciati del PD per anni hanno taciuto, probabilmente compiaciuti per avere qualcosa di cui parlare quando si vuole evidenziare la cattiveria degli avversari, e compiacenti nello sfruttare bipartisanamente il vantaggio. Ci hanno dovuto pensare le scimmie urlatrici dell’IDV a presentare un disegno di legge per abrogare il falso in bilancio: probabilmente coscienti del fatto che, se non ci pensavano loro, avrebbero spazzato via l’ignominia i Grillini (sicuri vincitori delle prossime elezioni politiche), i Dipietristi si sono fatti avanti con baldanza. E il governo ha appoggiato la proposta!

Incapaci di tirarsi indietro di fronte all’ennesima possibilità di dimostrare la loro totale mancanza di responsabilità verso il popolo italiano (che in fondo è composto anche dai loro elettori), i partigiani del PDL hanno pensato bene di presentare emendamenti calibrati per evitare un disastro per il loro burattinaio (si si, sempre lui quello di prima), che li ha talmente ben ammaestrati che può pure dire in perfetta buona fede di non aver loro chiesto nulla!

Insomma, nemmeno se li prendi a bastonate (elettoralmente parlando) questi zombi si deberlusconizzano.
Il resto è cronaca, si può leggere per esempio sull’ANSA: Pdl azzera falso in bilancio, ok del Governo che poi si smarca. Fli-Udc: indotti in errore, rabbia Pd-Idv, caos su anticorruzione

E poi si sorprendono se cresce in Italia un sentimento di antipolitica?

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:

L’anguana idraulica: un concerto visto da dentro

1 maggio 2012 Commenti chiusi

Patrizia Laquidara e gli Idraulici del Suono - Schio 14 aprile 2012
Il 14 aprile gli Idraulici del Suono hanno avuto il piacere di assistere e partecipare al concerto di chiusura del tour dell’Anguana di Patrizia Laquidara. Quella che segue è dunque una recensione da dietro le quinte e sopra il palco, quindi per nulla imparziale e obiettiva!

Il concerto di Patrizia Laquidara è stato meraviglioso: i musicisti sul palco hanno saputo creare un’atmosfera avvolgente e ipnotica, un sogno trasposto in musica. Le canzoni sono state definite folk, etichetta forse vera ma certamente non completa: la musica ascoltata conteneva ingredienti di mille altri generi per creare un impasto meraviglioso che sfugge a facili definizioni da recensione.
Non ha senso esaltare le capacità artistiche e tecniche dei presenti, erano evidenti e per nulla esibite, assolutamente al servizio della dimensione parallela che è stato il concerto: suoni morbidi ma sicuri, voce suadente e dolce, ma anche ferma nel dettare la rotta di navigazione del concerto. Le canzoni si sono susseguite con naturalezza, e la fine del concerto è giunta quasi inaspettata.

Le Canterine del Feo si sono presentate sul palco come richiesto dalla loro partecipazione al CD da cui è tratto il concerto: le loro voci decise e genuine hanno aggiunto un ingrediente di bellissima ruvidità al finale… nessuno fra il pubblico si attendeva l’ingresso degli Idraulici del Suono, come sempre imprevedibili anche a loro stessi. Un corteo funebre ha percorso il teatro Astra di Schio, condotto da un inaspettato cavallino bianco con anguana legato alla grancassa di Svevo Draulic. Patrizia ha sorriso Patrizia, ma il pubblico ha probabilmente notato di più la parruccona nera del folle fratello Draulic!
La Tita Tata riarrangiata è stata elegante e probabilmente sorprendentemente raffinata per gli Idraulici… i fratelli Draulic si sono redenti dopo, quando Patrizia ha (poco saggiamente) mollato le redini del palco e lasciato che i tubi gialli si sfogassero. Il resto è ormai storia. La direttrice del Teatro Astra ha confessato che non aveva mai visto tutto il pubblico della platea in piedi a ballare, vecchiette e vigili del fuoco inclusi (non sto scherzando).

Gli Idraulici del Suono hanno colpito ancora!!!

 

Qualche recensione:

italasveva su youreporter.it  
Alberto Brazzale su thieneonline.it

Share
Categorie:musica e spettacolo Tag:

Le stagioni di una volta

29 aprile 2012 Commenti chiusi

Cosa sono le stagioni di una volta, se non il ricordo mitico di un clima che esiste solo nella nostra memoria distillata in un’idea di clima migliore o peggiore di quello che stiamo vivendo in questo momento? Insomma, le stagioni di una volta (che ovviamente non ci sono più) sono essenzialmente un’ottima opportunità per lamentarsi con apparente buona ragione…

Ieri, 28 aprile 2012, c’erano 28 gradi a Vicenza.
Oggi, 29 aprile 2012, ho colto e mangiato le prime ciliege.
Il 1 di aprile 2012 ho visto i primi papaveri.

Non ci sono più le stagioni di una volta… è che non trovo di che lamentarmi! Ecco, mi lamenterò di questo.

Share
Categorie:penso troppo Tag:

La truffa della crisi

16 aprile 2012 Commenti chiusi

La crisi economica offre nuovi spunti e occasioni ai professionisti della truffa online.
Copio e incollo il testo dell’ennesima e-mail di spam truffaldino:

Buon Giorno,
Leggete la questa lettera perche abbiamo trovato l’informazione di voi nel sito di «Ricerca di lavoro».
Vogliamo offrirvi un posto vacante di lavoro nel tempo libero.
Questo non è una frode o truffa.
Offriamo un lavoro serio. Non dovete pagare i soldi per inizio del lavoro.

«Elite-Y» S.R.L. è una società di elaborazione e fabbricazione dei tessili (abbigliamento, biancheria, tessili, biancheria da letto, perlecase e dalberghi)
Il nostro se deprincipale e produzione sitrova in Russia, San’Pietroburgo, via Kirilovskaya, 21.
Nel 2011 abbiamo allargato la produzione ela vendità nei paesi vicini. Ora abbiamo gliordini da Italia, Germania, Portogallo e Spagna.

Nelmomento attualesiamo allaricerca dei dipendenti propri in Italia.

Posto vacante:

– Manager Finanziario/Assistente.

Impiego:

– sottoccupazione – 3-6 ore\\settimana.

Requisiti:

– Età 21-56;
– responsabilità, volontà dilavorare.
– Esperienzadi lavoro nel sfera finanziaria sarà una preferenza;
– Carta in banca (auspicabile banca postale o carta SUPERFLASH).
– Communicazione constante per telefono o per e-mail

Paga: 1200 euro\\mese + 5% (di tutti gli importi ricevuti dai nostri clienti (Riceverete nel giorno di transazione)).
Il lavoro non è complicato ma richiede attenzione e responsabilità.

Сontattar e-mail: Elite-Y.Job@gmx.com

Nella lettera indicate il vostro Nome e numero di telefono.
Nel prossimo future il nostro responsabile metterero in contatto con Lei via telefono o e-mail.
Seaveteil CV potete inviatoci!
Cordiali saluti,
«Elite-Y» S.R.L.

Il numero di errori ortografici è piuttosto elevato, ma è lo stile generale del messaggio che parla chiaro: chi l’ha scritto non è italiano.
Altro indizio classico: il nome del destinatario non c’è, ed il riferimento ad un fantomatico sito di «Ricerca di lavoro» è vago e in realtà non dice proprio nulla. La ricerca con google di analoghi messaggi già denunciati non mi ha dato risultati, ma non cambio la mia opinione: TRUFFA!!

Share

Spararsi per mari e monti

13 aprile 2012 Commenti chiusi

Quanti imprenditori suicidi ultimamente… c’è chi da’ la colpa a Monti, ma ho l’impressione che stia puntando il dito contro la persona sbagliata.

Donna Carla mi ha fatto notare una cosa interessante stasera: “hai sentito per caso di qualche direttore di banca che si è sparato?”

Meditate gente, meditate…

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:

Pasqua col botto!

8 aprile 2012 Commenti chiusi

Spesso la realtà è talmente divertente che non serve inventarsi nulla. Copio e incollo tal quale dall’ANSA di oggi:

Preferisce il carcere alla vita con la madre, lancia una molotov contro commissariato.
Un uomo ai domiciliari ha preferito tonare in carcere che vivere con la madre
08 aprile, 19:05

NAPOLI – Preferiva il carcere alla convivenza forzata con la madre. Un pregiudicato di Torre Annunziata (Napoli) agli arresti domiciliari, Carmine Iervolino, 43 anni, ha lanciato una molotov contro il commissariato di polizia, dopo avere chiesto insistentemente ai poliziotti di poter cambiare domicilio. Iervolino, che e’ un sorvegliato speciale di polizia, piu’ volte denunciato per rapina, estorsione, ricettazione e spaccio di droga, si e’ recato ieri pomeriggio al commissariato di zona illustrando agli agenti i problemi di convivenza insorti con la madre.

I poliziotti gli hanno spiegato che, per un eventuale cambio di domicilio, occorreva presentare un’ istanza all’ Autorita’ giudiziaria, ma l’ uomo non ha voluto sentire ragioni ed ha minacciato di tornare piu’ tardi per fare valere le proprie ragioni. Poco prima delle 21 Iervolino ha lanciato una bottiglia molotov contro il portone dello stabile occupato dal commissariato di polizia, provocando un principio di incendio spento con l’ intervento dei vigili del fuoco.

Le immagini delle telecamere del Comune hanno consentito ai poliziotti di riconoscerlo e di bloccarlo poco dopo al Corso Umberto. Iervolino e’ stato arrestato per incendio doloso, danneggiamento aggravato e possesso di materiale infiammabile. Dovra’ anche rispondere di violazione dell’ obbligo di sorveglianza speciale e di minacce rivolte agli agenti che lo hanno arrestato.

Buona Pasqua a tutti.

Share
Categorie:penso troppo Tag:

Google maps colpisce in volo!

7 aprile 2012 Commenti chiusi

 

Google maps cattura aereo su Londra

Google maps a volte cattura in maniera involontaria situazioni e oggetti curiosi: eccovi un aereo (un Airbus A320?) presumibilmente in fase di atterraggio all’aeroporto di Heathrow, colto mentre sorvola Russel Square a Londra (giusto dietro al British Museum, per chi conosce la città).

Un’altra curiosità: notare che ho colto questa immagine il 1 di aprile 2012: nell’angolino in alto a destra c’è l’icona di Google Maps Quest, la versione a 8 bit in formato Nintendo…

Share
Categorie:penso troppo Tag:

Padania ladrona, e altre amenità

5 aprile 2012 Commenti chiusi

E ora abbiamo scoperto che anche i puri e duri della Lega Nord si sono mangiati euro a milionate… beh sai che soddisfazione… sempre cornuti e mazziati siamo!

Però ragazzi, che gran finale, e pure col botto! Dopo 15 anni di ladronerie scommettiamo che a cavarsela sarà sempre il solito Berlusca? Bossi dimissionato perché aveva i ladri in famiglia, Fini ridotto ai minimi termini, Bersani che si trova a dover entusiasticamente supportare un governo tecnicamente di destra: qui finisce che per KO degli avversari il Silvio nazionale si trova costretto a vincere le prossime elezioni!!!

Un incubo insomma.

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:

Ira funesta

4 aprile 2012 Commenti chiusi

Leggo or ora sull’ANSA:

Le misure di austerity varate dall’Italia creano rischi per l’economia perche’ ”stanno arrestando lo sviluppo dell’attivita’ economica”. Questa l’apertura del Wall Street Journal secondo il quale, alla luce dei recenti dati economici e di bilancio, i passi compiuti dal governo italiano si stanno rivelando ”controproducenti” dal momento che gli ultimi aumenti delle tasse stanno aiutando l’Italia a risanare i conti, ma stanno anche facendo contrarre l’economia piu’ rapidamente.

Gli analisti economici sono grandiosi nella loro saccenza irresponsabile (nel senso che tanto non spetta a loro la responsabilità delle azioni che raccomandano). Prima bisognava assolutamente tassare per fermare dal collasso i conti del governo italiano. Ora bisogna evitare di tassare perché sennò l’economia ne soffre.

La mia risposta di semplice cittadino italiano mi sgorga spontanea e lucida dal cuore: ma vaffanculo, va!

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:

L’eredità-truffa

1 aprile 2012 Commenti chiusi

Riporto un messaggio e-mail ricevuto all’e-mail aziendale generica l’altro ieri:

Von: James Sandham(Esq.)
Arden Chambers.
2 John Street,
London, WC1N 2ES
Vereinigtes Königreich.

Hallo,

Grüße an Sie und Ihre Familie. Ich habe Sie früher ohne eine Antwort von Ihnen per E-Mail, my names James Sandham sind, bin ich ein Rechtsanwalt und ein Unternehmensberater. Einer meiner ausländischen Kunden (Name der Redaktion bekannt) vor einigen Jahren gestorben und kein Familienmitglied wurde hier in London oder in seinem Heimatland befindet.

Kürzlich wurde ich offiziell von einer Bank hier in London informiert, dass mein verstorbener Kundengelder in Höhe der Summe (7,320,000.00 EUR) Sieben Millionen 320.000 britischen Pfund Sterling Pfund in einer Pension Konto hat. Dieser Fonds ist der Renten-und Lebensversicherungen Zahlung an mein Mandant von einer Versicherungsgesellschaft.

Einmal habe ich von Ihr Vertrauen werde versichert, ich bereit, Sie als Erbe meines verstorbenen Klienten ermächtigt Sie, diese Renten-und Lebensversicherungen Fonds erhalten präsentieren bin, gibt es kein Familienmitglied bewusst diesen Fonds, und ich habe es nicht gelungen, jemanden zu finden seit fast zehn Jahren. Senden Sie mir die folgenden Details, wenn Sie mit mir arbeiten können:

Vollständiger Name:
KONTAKTADRESSE:
MOBILE:

Beachten Sie, dass ich habe Ihre Kontaktdaten durch die Handelskammer gefunden und mein Hauptgrund für die Kontaktaufnahme mit Ihnen ist wegen Ihres Status als Ausländer, als ich die Gelder ins Ausland geschickt werden soll. Bitte lassen Sie mich wissen, wenn Sie mit mir arbeiten können, da dies dringend notwendig ist.

Mit freundlichen Grüßen,

James Sandham(Esq.)
sandham.james147@gmail.com

Per chi non sa il tedesco faccio una rapido riassunto del messaggio: un tal James Sandham(Esq.), avvocato di Londra, scrive per dire che sta cercando da oltre 10 anni l’erede di una fortuna di 7 milioni e 320mila euro [ma già qui non si capisce se si parla di euro o di sterline], e propone di lavorare con lui [in una non meglio precisata maniera], e perciò di inviargli il proprio nome, indirizzo e numero di cellulare.

L’indirizzo londinese corrisponde effettivamente a quello di vari avvocati, ma curiosamente il messaggio non contiene indirizzo del destinatario… come dire “chi cojo cojo”… tipico di email-truffa. La soluzione è semplice, in effetti facendo una ricerca in google con James Sandham(Esq.) salta fuori una marea di risultati. Copio qui sotto il testo di un messaggio in inglese citato da financial-portal.com:

From: James Sandham
Date: Saturday, May 29, 2010, 4:39:02 AM
Subject: Reply Please

Hello,

I have emailed you earlier without a response. In my first email I mentioned about my late client whose relatives I cannot get in touch with. I am compelled to do this because I would not want the bank to push my clients funds into the bank treasury as unclaimed inheritance.

This mail is written and intended to solicit your assistance to be presented as the HEIR to my Late Client since you are a foreigner and only a foreigner can lay claims on this inheritance. The Governing Body of the Bank has contacted me on this matter and I am yet to provide the HEIR to lay claims to the Fund. Under a clear and legitimate agreement with you, I shall seek your consent to be presented as the HEIR so that my late Client’s fund will not be Confiscated by the Bank and pushed into the bank treasury as unclaimed bills.

For the sake of Transparency on this matter,you are free to make immediate contact for further clarification and explanation on this matter. I will need you also to reconfirm your full name and contact telephone number to ascertain the fact that I am dealing with the right person.
Thank you very much for your anticipated acceptance while we expect your prompt response to this matter as the urgency
demands.
Yours faithfully,

James Sandham(ESQ.)
LONDON UNITED KINGDOM

Insomma, altro nigeriano in agguato.

Share