Home > ...e non mi piace > Il (poco) divertente circo di Silvio

Il (poco) divertente circo di Silvio

26 settembre 2013

Silvio il grande clown

Ormai Mr. B – ma no dai, chiamiamolo per nome: Silvio Berlusconi – è riuscito nel suo intento: ha trasformato la politica ed il suo partito in un grande circo, con attrazioni di grido! Ecco un estratto dello spettacolo di stamattina, quello per i bambini: il presentatore è un essere strano, con la faccia di plastica ed il sorriso di legno.

“Un applauso per il nano cattivo, attenti che morde! A cuccia Brunetta, a cuccia! Un miliardo di euro in premio a chi sputerà veleno più distante di lui!”

“Un’ovazione per Madame la Pitonesse, maga fattucchiera capace di cambiare il giorno in notte al mio solo comando!”

“Un rullo di tamburi per il pagliaccio, guardate quant’è divertente il mio Angelino! Corri avanti dai, che ti faccio lo sgambetto e ridono tutti! Aaah che risate!!”

“Ed ora l’orchestra annunci la mia ballerina preferita, leggiadra e bellissima, speriamo non apra bocca la mia cara Mara che sennò casca il palco”

“Per il numero finale guardate alle mie capriole! Oplà! E casco in piedi! Oplà, e di nuovo in piedi! Senza mani! Quanto sono bravo, quanto sono bravo! Come me non c’è nessuno, applauditemi!!!”

Lo spettacolo della sera invece i bambini non lo possono guardare, il presentatore in perizoma assume due pillole e fa l’equilibrista senza mani e senza piedi, un solo punto di appoggio, i medici del circo pronti con il defibrillatore nel caso in cui gli venga un colpo – sono decenni ormai che continua con questo spettacolo, l’hanno pure denunciato ma lui non demorde. Le ballerine sono tutte in elegante tuta adamitica, ma di classe sapete….

 

Ragazzi se non si può ridere un po’ che faccio, mi sparo?

Share
Categorie:...e non mi piace Tag:
I commenti sono chiusi.