Home > diario di viaggio > Note da un’isola lontana

Note da un’isola lontana

24 aprile 2008

 Atollo

C’è un’isola lontana dove in Parlamento siedono 166 parlamentari, che sono eletti nella loro circoscrizione e che devono essere in ufficio ad accogliere i loro elettori il lunedi ed il venerdi. Il loro numero di cellulare è pubblico, e chiunque li può chiamare e incontrarli. Basta che non sia il martedi, il mercoledi o il giovedi perché quelli sono i giorni in cui devono essere presenti in Parlamento.

In questa stessa isola lontana quando ti nasce un figlio il governo ti da un bonus di 1500 euro, e poi 400 euro al mese per il primo anno; se però si tratta del secondo figlio, ti danno invece 600 euro al mese.

Indovina l’indovinello, esiste veramente quest’isola lontana?

Dublino, Irlanda

 Quest’isola esiste: si chiama Irlanda.

Share
Categorie:diario di viaggio Tag:
  1. 24 aprile 2008 a 14:52 | #1

    Ottimo spunto per tutti quelli che stanno pensando di emigrare… e ne ho sentiti tanti!

I commenti sono chiusi.